MULTA AL MINIVAN

MULTA AL MINIVAN DEL MOVIMENTO: INCREDIBILE SCANDALO SECONDO QUELLI CHE CANDIDANO… GIGGINO ‘A PURPETTA!

Stavolta addirittura i simpatici burloni del centrodestra si sono distinti per una brillante anzi illuminante e clamorosa inchiesta: hanno scoperto che l’autista del nostro minivan che gira per la campagna elettorale… ha preso una multa!

Apriti cielo! Ovviamente hanno usato il tutto per dire che siamo come loro, strategia che usano da anni, ormai stucchevole. Parliamo di partiti con decine di indagati e condannati per reati spesso gravissimi, che nel Movimento non potrebbero neanche proporsi, gente che ha distrutto il nostro Paese, e candida personaggi tipo Giggino ‘a purpetta, uno che già negli anni ’80 durante un processo confermava i suoi stretti rapporti con la Nuova Camorra Organizzata di Cutolo! Come paragonare un urletto a uno stupro.

Noi ci scusiamo per l’errore del nostro simpatizzante, un volontario redarguito per l’occasione, che ha pagato la multa. E ringraziamo la polizia municipale per la solerzia, che speriamo useranno anche per mettere fine al furto di voti in atto tramite la sistematica violazione del regolamento per la propaganda elettorale.

Prendiamo atto che i nostri avversari se sono ridotti a questo e, considerato che loro i sondaggi veri ce li hanno, significa che probabilmente sono disperati. Bene così.